domenica 8 luglio 2012

Robert Smith : quella fottuta monarchia inglese!!!

TI HO SEMPRE AMATO!!!!

15 commenti:

  1. Grande Robert Smith. L'anima della new wave. Estasi.

    RispondiElimina
  2. Suonavano a tre chilometri da casa mia.Se non avessi dovuto lavorare,sarei andati a vederli.Mitici,meravigliosi Cure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beato te...io ne ho fatti migliaia nel corso degli anni per vederli.

      Elimina
  3. Micidiale Robert Smith!! Un grande sempre e i Cure meravigliosi...fucking monarchy...poesia...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero di rivederli....per la terza volta prima che si sciolgano.

      Elimina
  4. ...Chi si aspettava un vecchia rockstar indolente ed imbolsita si ritrova un anziano ma irriducibile leone loquace ed aggressivo come non mai che ne una per tutti...anche per se stesso...
    Ora e sempre "Just like Heaven"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro "Anonimo" se ti chiami come lui sappi che i leoni oltre ad aggredire con le zanne, ruggiscono....se ti chiami invece come il mio germano...allora Just like Heaven per sempre e ricordati quale canzone bisogna suonare al mio funerale.

      Elimina
    2. ...MI ERO FIRMATO "WU MING" PER NON FARMI BECCARE...MA NULLA TI SFUGGE...
      MARTELLO70...IL TUO GERMANO...

      Elimina
  5. ha sempre un suo dannato fascino!

    RispondiElimina
  6. Grande...purtroppo mai visti live.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora come avrai sentito devi sbrigarti!!

      Elimina
  7. GRANDE Robert Smith ..in tutti i sensi :)..è diventato un pallone..un pallone truccato :)) Non sarebbe l'ora che mettesse da parte trucchi e belletti ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha detto che se lo facesse i suoi figli scapperebbero di paura!!!!

      Elimina
  8. Ciao,
    arrivo qui su consiglio della compagna Tina, che ringrazio.
    Blog spettacolare, ma mi sono soffermato su questo post per una semplice ragione:
    io scendevo le scale di casa per andare a scuola e mi mettevo in garage per cotonarmi i capelli e spruzzarli di color viola (se l'avessi fatto in casa mia madre mi avrebbe crocefisso in sala mensa), avevo lo stesso abbigliamento di Robert, non mi ricordo quante volte l'ho visto in concerto negli anni ottanta, ma ero sicuro che dopo trent'anni si sarebbe presentato di fronte a un microfono per rilasciare questa intervista, ne ero certo.

    Hasta
    Zac

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88