mercoledì 25 luglio 2012

Lettera di Pier Paolo Pasolini ai calabresi.

"E io non vi consiglierei di cercare consolazioni in un passato idealizzato e definitivamente remoto: l’unico modo per consolarsi è lottare, e per lottare bisogna guardare in faccia la realtà."


(Pier Paolo Pasolini 1959)


13 commenti:

  1. lui già sapeva ma non ne aveva le prove

    RispondiElimina
  2. Penso che sia un consiglio che dovremmo seguire un po' tutti, perché l'idealizzazione del passato blocca molti nella culla.

    RispondiElimina
  3. All'epoca non c'ero, ma rivista oggi, la polemica sul reportage di Pasolini (i "banditi" calabresi) e quella sul successivo premio assegnatogli sembrano riflettere uno dei mali maggiori di questa nostra terra: noi possiamo criticarci e dirci le peggiori cose, se lo fa un "forestiero" è razzista. Come su tante altre cose, aveva ragione Pasolini, con le sue provocazioni, e avevano torto i miopi difensori di un malinteso orgoglio calabrese

    RispondiElimina
  4. Dire le cose come stanno, cioè guardare in faccia la realtà non è mai una scelta popolare, Pasolini infatti ancora sconta questo suo "pregio-difetto".
    Un caro saluto Cirano

    RispondiElimina
  5. una realtà scomoda per molti, ma vera per tanti e io mi unisco a quelle persone che ancora credono in qualcosa, sennò non si lotta sennò non si fa nulla !!!!

    RispondiElimina
  6. Parole che fanno scaturire parecchie riflessioni.

    E non conoscendo, cos'è questa polemica sul reportage di Pasolini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea qui trovi tutto:
      http://ilquotidianodellacalabria.it/news/il-quotidiano-della-calabria/351858/La-corrispondenza-inedita-di-Pasolini---Calabresi-non-fate-come-gli-struzzi-.html

      Elimina
  7. una frase interessante ed intelligente ed io rubo baci.

    RispondiElimina
  8. non ricordavo le parole di pasolini ma sono daccordo con quello che dice questa frase è molto bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono tratte da un reportage che fece in Calabria nel 1959.

      Elimina
  9. Grazie al mio lavoro, ho imparato ad apprezzarlo!

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88