mercoledì 21 marzo 2012

Nino.....tocca di nuovo andare!!!! Assalto all'art. 18.

Dieci anni! Ogni dieci anni, a partire dall'approvazione dello Statuto dei Lavoratori, ci provano.
Vogliono cancellare le garanzie minime che la legge offre al lavoratore per difendersi in caso di licenziamento. Nessuno si chiede più come investire per l'occupazione, si parla solo di come licenziare, licenziare, licenziare. Sempre e comunque uomini e donne trattati come costi, quantificate come merci, scartate come rifiuti.
Nino allora ci tocca di nuovo andare! Di nuovo rimetterci in marcia, ancora una volta come dieci anni fa, non per noi...ma per "quelli che passeranno!!"

Roma 23 marzo 2002......tre milioni di lavoratori contro l'abolizione dell'art.18........avevano ucciso Marco Biagi.....
ps lo slogan nel cartello  dall'antico calabrorum recita: "disse il lavoratore al terrorista, dammi tempo che ti buco-sconfiggo!"

6 commenti:

  1. Scendere in piazza? Tutti, però!
    Buona Notte.

    RispondiElimina
  2. C'ero pure io, eravamo in tanti, da tutta Italia. Da ripetere, per mandare a casa uno dei peggiori parlamenti dell'Italia repubblicana.

    RispondiElimina
  3. C'ero anch'io e ci sarò sempre ;-))

    RispondiElimina
  4. Ogni giorno i nostri diritti sono calpestati e anch'io ho scioperato dieci anni fa.

    RispondiElimina
  5. Anch'io c'ero! Arrivavo da Lodi ed avevo la febbre quel giorno, ma non sarei mancata per nessuna ragione!
    Abbraccio.
    Namastè

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88