lunedì 13 febbraio 2012

C'è vita al binario 21!! La lotta di Oliviero e Stanislao.

Oliviero e Stanislao, il primo dall'8 dicembre, il secondo da dodici giorni, sono in cima ad una torre della stazione di Milano centrale per ricordare agli amministratori di Trenitalia ed al paese intero, i tagli scellerati che hanno lasciato senza lavoro centiania di ferrovieri.
A trenta metri d'altezza il vento fischia forte, i treni della notte non corrono più.
I lussuosi Frecciarossa sono lontani e la TAV è un miraggio.
Qui invece c'è vita: la lotta è la vita!

A ricordarlo anche Vinico Capossela con la sua serenata-concerto di sabato sera.
video

15 commenti:

  1. Gente che tiene al bene Comune. Non siamo in pochi.

    RispondiElimina
  2. Conosco la storia e purtroppo sempre più tagli e famiglie sempre più sul lastrico.

    RispondiElimina
  3. la gente che lotta è sempre da ammirare..bel gesto di vinicio.
    peccato che i media non diano mai il giusto risalto a queste situazioni (naturalmente non parlo di quello che ha fatto vinicio).
    e il brutto in queste storie è che il lieto fine difficilmente arriva.
    Solidarietà.

    RispondiElimina
  4. @ maro hai ragione.....ma le battaglie che vale la pena di combattere sono quelle perse...altrimenti la nostra vita terrena non avrebbe molto senso.

    RispondiElimina
  5. Grazie delle belle parole. Mi unisco al tuo canto! Viva la libertà anche se tutto sembra volerla negare.
    Buona serata.
    Massimo

    RispondiElimina
  6. Grazie delle parole di incoraggiamento. Mi unisco al tuo canto per la libertà!
    Buona serata.
    Massimo

    RispondiElimina
  7. @ Alberto facciamo qualcosa in rete...e magari voi che siete da quelle parti vedere come gli si può stare vicino più fattivamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accolgo l'appello Cirano, vedo di fare un post con i link per poter aiutare fattivamente il lavoratori del binario 21.
      Un caro saluto

      Elimina
  8. I lavoratori del binario 21 non stanno lottando,stanno resistendo.

    RispondiElimina
  9. la resistenza è il primo momento della lotta o l'ultimo!?!?!?

    RispondiElimina
  10. Non so se sia il primo o l'ultimo,sicuramente è il più difficile ed è anche la misura di ogni rivoluzione,specie di quelle non violente.

    RispondiElimina
  11. Come hai visto anch'io ho dedicato un post ai lavoratori.

    RispondiElimina
  12. Il primo operaio che è salito sulla torre,è sceso...l'ultimo resiste.Possa la sua forza essere nei nostri pensieri.

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88