giovedì 1 dicembre 2011

E ora tenetevi la 'ndrangheta.

Lo scriveva già anni fa Antonello Mangano nel suo ottimo: "Si alla lupara non al cous cous", che potete trovare su: http://www.terrelibere.org/libreria/si-alla-lupara-no-al-cous-cous; il Nord spinto dalle politiche leghiste si è preoccupato negli ultimi ventanni del problema dell'immigrazione, invocando leggi speciali e repressione.
Il vero male invece si scopre solo oggi: la 'ndrangheta domina a Milano come al Sud, sceglie i propri eletti, entra nei cda delle aziende, pilota appalti, taglieggia i commercianti e decide sugli investimenti.
Vi siete preoccupati del fiorire dei kebab e dei cou cous, chiudendo gli occhi sulle infiltrazioni malavitose, e ora tenetevi la 'ndrangheta così comincerete un pò a capire.

15 commenti:

  1. ma no Fabio, che dici... guarda che fior fior di ministro maroni ha smentito tutto, come puoi dubitare della sua parola? ;-)

    RispondiElimina
  2. HO la sensazione che questo infiltrarsi non fosse ignoto ai vertici politici e amministrativi. In quanto ai nemici da abbattere, è sempre più facile demonizzarne uno esterno, che ammettere di dover condurre una guerra in patria.

    RispondiElimina
  3. @ Suster è stato come in passato....siamo stati per cinquantanni a difenderci da un nemico estreno, dal male che veniva oltrecortina, ed invece il nemico cresceva dentro il paese.

    @ Roby...il Maroni ed i suoi pittoreschi compagni di merende orfani del potere, ora torneranno a ragliare dall'opposizione.

    RispondiElimina
  4. Indipendentemente dalle "razze" e dalle etnie, mi sa che la regola a 'sto mondo è sempre la stessa: poveri diavoli in galera e mafiosi nelle ville con piscina...

    RispondiElimina
  5. Dove sono i leghisti che dicevano che non esisteva la mafia al Nord?
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  6. @ Cavaliere oscuro secondo me sono annegati nel Po e nei loro proclami ignoranti e roboanti.

    RispondiElimina
  7. Era il segreto di pulcinella.Io abito a Bollate,roccaforte di Mandalari ( si è appena beccato 14 anni di carcere ).Qui vivono con le rotonde e le opere inutili.Giunta PDL,ma prima il PD faceva lo stesso,e entrature delle ndrine in comune e su tutti gli appalti che contano.Ma tutto l'hinterland è un proliferare di cosche.Con buona pace del pirletta con gli occhialini rossi.

    RispondiElimina
  8. Da anni e anni e non solo a Milano. La malavita fa affari dove ci sono occasioni ghiotte.

    RispondiElimina
  9. e noi qua legati alla sedia e costretti da sti´delinquenti a scrivere post!
    http://nishangainberlin.blogspot.com/2011/12/specialmente-questo-non-eun-tempo-per.html
    abbracci

    RispondiElimina
  10. ...o erano conniventi, o erano c@g£i@#i...
    ...comunque l'ampolla con l'acqua del po nel c*£o gli va messa!!!

    RispondiElimina
  11. Semplicemente: il capitalismo è ideologia criminale, finchè continuerà ad essere il sistema dominante ci sarà il crimine al sud come al nord. Altro che maroni.

    RispondiElimina
  12. @ caro alligatore come sono vere le tue parole....un giorno Didier, un portuale francese, dalle mani grandi e le spalle piegate da quarantanni di vita operaia, mi disse: Il capitalismo è il vero terrorismo!! Parole sante ed eterne.

    RispondiElimina
  13. Si, sono d'accordo con te...Ma a loro serviva gettare fumo negli occhi. Però ti sei posto una domanda? La gente in fondo non vuole questo!?

    RispondiElimina
  14. @ Nicole...forse a la gente andava bene così...o forse è stata raggirata...in ogni caso macerie sulle quali sarà difficile ricostruire, ne sappiamo qualcosa noi calabresi.

    RispondiElimina
  15. non è una scoperta per loro..., è impossibile che lo sia...

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88