giovedì 7 aprile 2011

Amici di Facebook?? Non grazie è pericoloso!

Nei giorni scorsi l'Ansa ha rilanciato una notizia proveniente dalla provincia di Cosenza.
Un marito geloso ha chiuso in casa la moglie, impedendole di uscire. Solo l'intervento dei vicini, che hanno sentito le urla di aiuto, hanno consentito alla giovane  di sfuggire alla segregazione.
Causa scatenante: la donna aveva.......un amico di Facebook!!! Avete letto bene un solo amico! Uno!!!
 Potere della rete, debolezza della gelosia virtuale!!!!

9 commenti:

  1. chissà se il marito è su Faisbuk ;)

    RispondiElimina
  2. Come faccio a strappare via da Facebook mio figlio?
    A 11 anni manifesta già segni di rincoglionimento...

    RispondiElimina
  3. il grido di allarme di mr. Hyde è quello di molti genitori alle prese con figli adolescenti.....proponigli attività fuori casa....lo scautismo ad esempio o uno sport di squadra.

    RispondiElimina
  4. L' idea è giusta. Lo scautismo per lui mi piacerebbe molto perchè l'ho fatto e mi ha lasciato un bel ricordo.
    Si, anche lo sport, ora sta uscendo a giocare a basket in un piazza qui vicino..
    Gli ho proposto di prendere lezioni di qualche strumento..
    ...ma su Faisbuk, ci sono le ragazzine..

    RispondiElimina
  5. L'ho sempre detto io: facebook è il maleeeeeeeee

    :D

    RispondiElimina
  6. Facebook purtroppo è diventato il male per davvero, il trucco sta nel capire che al di fuori di questo la vita sociale (non quella in rete) è molto più importante.
    Starci meno tempo possibile e pensare che sia solo un mezzo per restare in contatto con amici, condividere foto, link, video e tutto il resto.
    Ma attenzione alla dipendenza.
    E' difficile...ma non impossibile.
    Per quello che è successo a quella povera donna, il marito dove essere davvero un pazzo.
    Salutiiiiiiiiiiiiiiii =)

    RispondiElimina
  7. Facebook è uno dei (tanti) mezzi con cui il Potere cerca di annebiare le menti dei giovani, illudendoli di essere al centro di una rete di contatti! Tanti solitari messi insieme non fanno una comunità... l'unico che sorride è Zuckemberg! E poi, fate un saltino su wikipedia, per scoprire chi c'è davvero dietro facebook: scoprirete un paio di res novae interessanti!

    RispondiElimina
  8. Se fate un saltino su Wikipedia, scoprirete un mucchio di cose interessanti sui personaggi che stanno davvero dietro Zuckemberg... vi assicuro che ci sono parecchi spunti di riflessione!

    RispondiElimina
  9. Però anche questa società è ben malata se uno pensa bene di rinchiudere la moglie, a prescindere da qualsiasi ragione. Interdirlo, intanto? :-)
    Poi di Facebook si può dire - giustamente - tutto il male possibile ma sarebbe anche uno strumento comodissimo di reale e immediata condivisione a usarlo bene e se non fosse così 'pervertito' chi lo gestisce (se non venissero usati come sappiamo i nostri dati personali, se non vi fossero giochi cretini mirati a rincoglionirci ecc.).
    Peccato quindi per gli utenti e la società e lo stato che vi stanno intorno.

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88