giovedì 11 novembre 2010

VENDESI SCUOLA ITALIANA.....

In pessimo stato, ridotta ad un ammasso di macerie, tra  edifici che crollano e professori da rottamare, la scuola italiana è in vendita! Le ombre lunghe della privatizzazione aziendale non sono più una minaccia, sono una realtà. Sponsor ed imprese sono già presenti nelle nostre scuole, basti pensare ai banchi "donati" alla scuola Regina Elena di Roma oppure ai distributori  pieni di prodotti delle multinazionali più disparate. La Nike nel 2003 aveva tentato di regalare dei campi sportivi in cambio di una diffusione del logo nelle scuole romane. Metabolizzato l'inizio dell'anno scolastico si cominciano a fare un paio di conti. I soldi per la carta, igienica e fotocopie, scarseggiano....premunirsi! Occhio a non confonderne l'uso, in ogni caso si consiglia la carta riciclata, salviamo gli alberi e magari dietro il foglio della versione si può trovare un buon articolo o la ricetta di un dolce. Soldi per progetti pochi, per i viaggi d'istruzione di vedrà! Un'idea geniale è venuta all'Ufficio Scolastico Regionale della Calabria: vendere l'automobile di servizio, un fiammante, si fa per dire Alfa 156, base d'asta 7.200!! Il link per chi volesse emulare San Tommaso: http://www.calabriascuola.it/Default.aspx?id=616&tabid=56.
Dietro l'avviso la sola....l'auto non si produce più dal 2007, ed al massimo degli optional i modelli migliori arrivano a valutazioni di circa 5000 euro chiavi in mano! Cosa bisogna inventarsi per far quadrare i conti! E nella vostra scuola, nei vostri uffici pubblici in disarmo, cosa si potrebbe vendere?????
fabio cuzzola c.

Nessun commento:

Posta un commento

Openshop88

Openshop88