giovedì 22 luglio 2010

Il duro mestiere di Scrivere.

Tutti pronti a solidarizzare con la testata Calabria Ora. Dalla Federazione nazionale della stampa fino al sindacato, passando per gli onorevoli, avezzi alle note stampa solidali, tutti esprimo sdegno e vicinanza per le ingerenze di natura politica dell'editore sulla redazione.
Peccato che nessuno parli nella quotidianità della situazione dei giornalisti calabresi; sottopagati, sfruttati nel loro lavoro, scrivono anche per 4-5 centesimi di Euro!!! L'antico "rigaggio", meno del cottimo delle fabbriche di dickensiana memoria. Sono giovani, impegnati e spesso valenti, ma nessuno denuncia la loro situazione o solidarizza con loro.......è la "stampa bellezza", anzi è il duro mestiere di scrivere, dove anche chi lavora in ambito intellettuale è vittima della precarietà e di gerarchie che non favoriscono certo l'emergere di chi merita.

 Fabio Cuzzola C.

1 commento:

  1. Mhhh...Non so proprio di cosa stia parlando...4-5 centesimi di euro?? Ma magari! Nemmeno quelli...e non scrivo soltanto...vado anche in giro quasi ogni giorno, e in piena estate, mi creda, non è il massimo...! Ma faccio quello che più amo al mondo, quello per cui credo d'essere nata,quello per cui ho studiato...e va bene così, al momento. Ma dopo tanti studi e sacrifici spero le cose possano cambiare. Non pretendo chissà che, ma almeno di poter vivere dignitosamente, a 25 anni, senza dover chiedere i soldi per una pizza a mamma e papà...è alquanto frustrante...specie perchè sei consapevole di alzarti al mattino presto e uscire a fare il tuo lavoro, forse anche bene... Sono ottimista, tuttavia! Attendo tempi migliori!
    Valentina Elia

    RispondiElimina

Openshop88

Openshop88